marzo 2015

21 marzo 2015

Primavera italiana – Centrodestra, riprendiamoci il futuro

 

10847554_958260674198415_4081994022796129965_o

Ospitiamo la manifestazione, organizzata dalle Fondazioni Italia Protagonista del senatore Maurizio Gasparri e Libertà per il bene comune del senatore Altero Matteoli, dal titolo “Primavera italiana – Centrodestra, riprendiamoci il futuro”.

Il tema dell’incontro è “Il rilancio politico-programmatico di Forza Italia e del centrodestra”.

Sabato 21 Marzo
dalle ore 10:00
Auditorium AntonianumViale Manzoni, 1Roma

13-14 marzo 2015

Mi fido di te! Valorizzare le competenze del bambino, dell’adolescente e della coppia genitoriale

 

Convegno BrazeltonIn occasione del X anniversario del Convegno “Neuropsichiatria Quotidiana per il Pediatra”, ACP, Centro Brazelton di Firenze, ISIPSÉ e Associazione Natinsieme organizzano il convegno internazionale multidisciplinare “Mi fido di te! – Valorizzare le competenze del bambino, dell’adolescente e della coppia genitoriale” – Un tributo a T. Berry Brazelton.

Il convegno è costruito in chiave multidisciplinare ed è rivolto a: Pediatri, Neonatologi, Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Neuropsichiatri infantili, Terapisti della riabilitazione, Infermieri, Ostetriche, Pedagogisti, Educatori e tutti i professionisti che si occupano di età evolutiva e genitorialità. E’ stato richiesto l’accreditamento ECM.

Il contributo di Berry Brazelton ha rivoluzionato profondamente il lavoro clinico in età evolutiva, trasformando in modo radicale l’approccio al bambino e alla famiglia.

Le ricerche mostrano sempre più chiaramente che l’efficacia dell’intervento clinico, con il bambino e con l’adolescente, passa attraverso il lavoro con i genitori e il sostegno delle relazioni familiari.

Brazelton ha individuato e descritto gli strumenti più efficaci per tenere realmente al centro dell’intervento il riconoscimento e la valorizzazione delle competenze presenti nel bambino, nell’adolescente e nei genitori. Frutto dei suoi moltissimi anni di esperienza clinica, il modello Touchpoints di Brazelton viene studiato e apprezzato all’interno di differenti ambiti di intervento, capace di facilitare il dialogo e la cooperazione tra i diversi professionisti dell’età evolutiva.

L’approccio Brazelton dialogherà principalmente con le realtà della pediatria, della neuropsichiatria infantile, della psicologia dello sviluppo e della psicoanalisi relazionale, che in anni recenti ha posto i risultati delle ricerche sulla prima infanzia a fondamento di un cambiamento di paradigma, in campo psicoanalitico, verso la prospettiva intersoggettiva.

Il convegno nasce in occasione del decimo anniversario del convegno annuale “Neuropsichiatria Quotidiana per il Pediatra” ed è il frutto della collaborazione tra il Centro Brazelton di Firenze, l’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Natinsieme e l’Istituto di Specializzazione in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale.

Accanto a Berry Brazelton, saranno presenti molti esperti di fama internazionale, che con lui hanno condiviso progetti di ricerca e interventi clinici, come Colwyn Trevarthen, Joshua Sparrow, Kevin Nugent e Nadia Bruschweiler-Stern, che oltre a presentarci i risultati delle recenti ricerche e il loro pensiero fortemente innovativo sulle interazioni precoci e lo sviluppo neuropsichico nei primi mesi di vita e nell’età dell’adolescenza, discuteranno tra loro e con i partecipanti a partire dai casi clinici presentati da operatori di diversa professionalità.

Questa iniziativa si sviluppa nell’auspicio di una reale e più fattiva collaborazione nell’assistenza al bambino, all’adolescente e alla famiglia, sia a livello ospedaliero, sia territoriale, tramite percorsi formativi comuni e scambio di esperienze tra operatori di diversa professionalità, realizzando così l’obiettivo che 10 anni fa il professor Panizon aveva pensato per il Convegno di Neuropsichiatria Quotidiana per il Pediatra.

In questa direzione, una delle prime azioni concrete consisterà nell’avvio di un progetto pilota sul territorio romano, che avrà l’obiettivo di applicare e diffondere le convinzioni scientifiche e gli strumenti dell’approccio Brazelton e di consolidare la cooperazione tra professionisti di area medica, riabilitativa, psicologica ed educativa, nella convinzione che migliori competenze genitoriali possano contribuire ad una società migliore.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale del convegno.

Relatori e Moderatori

Berry T. Brazelton: pediatra e neuropsichiatra infantile, professore emerito presso la Harvard Medical School, ha rivoluzionato l’approccio al bambino e alla famiglia. Nei suoi 70 anni di lavoro ha stimolato centinaia di ricerche multidisciplinari ed è autore di una trentina di libri sullo sviluppo del bambino.

Nadia Bruschweiler-Stern: pediatra e neuropsichiatra infantile, fondatrice e responsabile del Centro Brazelton di Ginevra, co-autrice con D. Stern del libro “Nascita di una madre”,da anni svolge formazione sulla Scala di valutazione del comportamento del neonato (NBAS).

Kevin Nugent: psicologo, direttore del Brazelton Institute di Boston, professore emerito presso la University of Massachusetts e la Harvard Medical School. Ha sviluppato il sistema di osservazione del comportamento del neonato NBO (2007), dimostratosi particolarmente efficace a livello clinico e di intervento.

Joshua Sparrow: professore associato di Psichiatria presso la Harvard Medical School, è responsabile dello sviluppo e della diffusione dell’approccio Touchpoints formulato da B. Brazelton, con il quale ha scritto numerosi libri sullo sviluppo dei bambini, indirizzati a genitori e operatori.

Colwyn Trevarthen: biologo e ricercatore dell’infanzia, è professore emerito di Psicologia Infantile e Psicobiologia presso la University of Edimburgh. E’ autore di numerose pubblicazioni di fama internazionale sullo sviluppo del cervello, l’intersoggettività, la comunicazione infantile e lo sviluppo emotivo.

C. Calzone: Neuropsichiatra Infantile, Matera

N. Dazzi: Professore Emerito Università La Sapienza, Roma

S. Facchini: Pediatra, Pordenone

S. Federici: Psicoanalista, Roma

L. Migliaccio: Psicologo, Roma

M. Orrù: Pediatra, Roma

G. Nebbiosi: Psicoanalista, Roma

G. Rapisardi: Pediatra Neonatologo, Firenze

L. Reali: Pediatra, Roma

B. Spinetoli: Neuropsichiatra Infantile, Roma

G. Tamburlini: Pediatra, Trieste

G. Valeri: Neuropsichiatra Infantile, Roma

Comitato Scientifico

Gherardo Rapisardi, Centro di Formazione Brazelton, Firenze

Susanna Federici, Gianni Nebbiosi, Istituto di Specializzazione in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale

Manuela Orrù, Carla Berardi, Laura Reali, Federico Marolla, Associazione Culturale Pediatri

Fabia Banella, Luca Migliaccio, Associazione Natinsieme
, Roma

Giovanni Valeri,
 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (RM)

Carlo Calzone,
 Ospedale Madonna delle Grazie (MT)

10 marzo 2015

Proposte didattiche innovative per migliorare l’insegnamento e l’apprendimento della biologia

 

Seminario BiologiaNegli ultimi decenni, l’insegnamento della biologia ha subito una profonda trasformazione, in particolare per quanto riguarda l’insegnamento della biologia agli studenti di corsi non-scientifici.

Durante questo convegno organizzato da Pearson, saranno presentate alcune proposte pedagogiche che possono essere introdotte in qualsiasi lezione di biologia. Saranno inoltre illustrate attività e prassi innovative per l’implementazione di processi di insegnamento e apprendimento attivo. Saranno presentate le motivazioni alla base della realizzazione di “aule capovolte” e si discuterà dei vantaggi che offre il passaggio dal modello di curriculum tradizionale basato sui contenuti verso quello che si basa su temi e argomenti che sono chiaramente rilevanti per la vita degli studenti. Saranno presentate idee per la raccolta di feedback da parte della classe da utilizzare per migliorare l’insegnamento e l’apprendimento della biologia.

Questo seminario si propone di presentare soluzioni pratiche per le lezioni di biologia che possono essere implementate, per intero o in parte, da qualsiasi docente.

Consigliato ai docenti di scuola secondaria.

Il seminario sarà tenuto da Eric J. Simon, professore di biologia al New England College e autore del manuale “Al cuore della biologia” (titolo originale: Biology. The core) in corso di pubblicazione presso il marchio Linx.

Simon si soffermerà sul rapporto tra biologia ed esperienza quotidiana e illustrerà come partendo dai concetti e dalle idee fondamentali del sapere sia possibile un apprendimento profondo e durevole, nella convinzione che obiettivo fondamentale dello studio della scienza nella scuola secondaria di secondo grado sia la maturazione di strumenti per una visione critica della realtà.

Gli interventi si svolgeranno in lingua inglese con traduzione simultanea in italiano.

Pearson è ente formatore accreditato per la formazione del personale della scuola (AOODGPER12676). I nostri eventi godono dell’esonero ministeriale e prevedono il rilascio dell’attestato di partecipazione.

Programma della giornata

9.30: Registrazione

10.00: Saluti e benvenuto

10.15: “Proposte didattiche innovative per migliorare l’insegnamento e l’apprendimento della biologia”

11.30: “Come utilizzare gli strumenti digitali per coinvolgere maggiormente gli studenti durante una lezione di biologia”

12.45: Dibattito

13.15: Chiusura e consegna degli attestati

13.30: Pranzo