novembre 2014

27-29 novembre 2014

Giornate Nazionali di Angiologia – XXXVI Congresso Nazionale SIAPAV

 

Congresso Nazionale AngiologiaArteriopatia periferica, trombosi venosa profonda, prevenzione del rischio cardiovascolare, patologia dei vasi viscerali, nuovi anticoagulanti orali, cura dei pazienti più anziani e medicina di genere sono tra gli argomenti al centro del 36° Congresso Nazionale della Società Italiana di Angiologia e Patologia Vascolare (SIAPAV), che ospiteremo dal 27 al 29 Novembre 2014, a partire dalle ore 14.00.

La cura delle malattie cardiovascolari necessita di un approccio multidisciplinare. Come dichiara la Dott.ssa Adriana Visonà, Presidente SIAPAV e primario angiologo a Castelfranco Veneto, “la nostra mission societaria fa dell’attività multidisciplinare un suo punto di forza. La società ha tra i suoi soci sia angiologi e chirurghi vascolari. Pertanto, far lavorare l’angiologo a fianco del chirurgo vascolare rappresenta una vocazione di SIAPAV che nasce da lontano! Recentemente questa attitudine alla multidisciplinarietà è stata valorizzata e promossa in iniziative che vanno da simposi congiunti a collaborazioni sempre più strette tra le due figure professionali che si fanno carico del paziente vasculopatico, con alternanza di funzioni, ma con ruoli precipui e paritetici”.

Proprio in un ottica di collaborazione intersocietaria SIAPAV, recentemente invitata al XIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare (SICVE), ha partecipato ad un simposio congiunto su un argomento particolarmente adatto ad essere condiviso tra la figura del medico vascolare/angiologo e quella del chirurgo Vascolare, ovvero l’arteriopatia periferica. La Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare sarà a sua volta ospitata da SIAPAV nel Congresso di Roma per affrontare, assieme ad ISO (Italian Stroke Organization), il tema del trattamento delle stenosi carotidee.

Sempre nell’ottica della condivisione di patologie trasversali fra specialisti e della promozione del lavoro intersocietario, SIAPAV ha recentemente affrontato il tema della trombosi venosa profonda in pazienti di particolare complessità, quali i pazienti con Trombosi Venosa e Cancro, al Congresso della Società Italiana per lo Studio dell’Emostasi e della Trombosi (SISET) recentemente tenutosi a Milano. La stessa SISET sarà presente in SIAPAV a Roma dal 27 al 29 novembre per affrontare aspetti dal mondo reale in ambito dei nuovi anticoagulanti orali.

Altri argomenti di particolare interesse nell’ambito della patologia vascolare che SIAPAV affronta a 360°, verranno trattati nel corso del 36° Congresso Nazionale: con la Società Italiana per lo Studio dell’Arteriosclerosi e la Società Italiana di Cardiologia si discuterà di rischio cardiovascolare e sua riduzione, con il Collegio Italiano di Flebologia si discuterà di malattia varicosa, con FADOI (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti) di vascolopatie nell’anziano fragile con elevata complessità. La patologia dei vasi viscerali sarà affrontata con i colleghi Società Italiana di Diagnostica Vascolare.

“Se la vocazione alla multidisciplinarietà poteva essere in passato considerata una particolare attitudine alla collaborazione da parte di alcuni professionisti – conclude la Dott.ssa Visonà – oggi è una cogente modalità di operare in sanità con appropriatezza e sostenibilità”.

Programma del 36° Congresso Nazionale Angiologia SIAPAV

Auditorium Antonianum
Viale Manzoni, 1 – Roma
Dal 27 al 29 novembre 2014

19-21 novembre 2014

2nd Congress on Paediatric Palliative Care – “A global Gathering”

 

maruzzapaediatricpalliativecare

Dal 19 al 21 novembre 2014 osptiamo il 2nd Congress on Paediatric Palliative Care – “A global Gathering”.

Obiettivi del congresso

L’obiettivo di questo secondo Congresso è quello di coinvolgere un più vasto numero di professionisti impegnati a vario titolo nell’assistenza di bambini con malattie gravi e/o fonte di sofferenza e che ne minacciano la sopravvivenza o l’aspettativa di vita, fornendo un forum internazionale per la condivisione di conoscenze ed esperienze e l’approfondimento delle problematiche attuali e delle nuove prospettive di cura e di ricerca nell’ambito delle cure palliative al bambino e alla sua famiglia. La lingua ufficiale del Congresso è l’Inglese, con la traduzione simultanea in Italiano di tutte le presentazioni in sessione plenaria.

Programma del congresso

Il programma del Congresso prevede numerose occasioni  di aggiornamento professionale e di scambi interattivi tra i partecipanti. Sono previste letture di esperti e simposi monotematici in seduta plenaria, nonché numerose comunicazioni orali e discussioni di poster, sulla base degli abstract presentati ed accettati. Le comunicazioni orali verranno incluse in sessioni parallele monotematiche e i poster verranno collocati in un’area appositamente predisposta.

Corsi di Formazione precongressuali

Il 19 novembre mattina si terranno tre Corsi di Formazione in lingua Inglese, per un minimo di 30 ed un massimo di 80 partecipanti, sui seguenti argomenti:

– Controllo del dolore: Direttori del Corso Finella Craig e Boris Zernikow

– Comunicazione con il bambino e la famiglia: Direttori del Corso Joan Marston e Barbara Sourkes

– Lavorare con l’equipe di cure palliative: sfide e opportunità: Direttori del Corso Danai Papadatou e Myra Bluebond Langner

Premio “No pain for children”

Per incoraggiare il lavoro e l’impegno di giovani ricercatori nel settore delle cure palliative pediatriche, è prevista l’assegnazione di uno o più premi, denominati: “No Pain For Children Award For Excellence In Paediatric Palliative Care”. Verranno assegnati un primo premio di € 6.000 e di fino a tre premi di € 3.000 ai migliori abstract presentati da Autori di età inferiore ai 35 anni.

Informazioni dettagliate riguardo all’organizzazione e ai contenuti del Congresso e alle modalità di iscrizione, registrazione sono reperibili sul sito della Fondazione Maruzza (www.maruzza.org) o direttamente sul sito del Congresso http://www.maruzza.org/congress-2014/

5-7 novembre 2014

IV International Conference on Bluetongue and related Orbiviruses

 

IV International Conference on Bluetongue and related Orbiviruses

Ospitiamo la “IV International Conference on Bluetongue and related Orbiviruses” che si aprirà mercoledì 5 ottobre.
La conferenza sarà utile per aggiornare le politiche europee e internazionali per la sorveglianza e il controllo del virus della Bluetongue e degli altri orbivirus ad esso correlati e per individuare le più efficaci e aggiornate strategie di lotta.
L’evento, inserito nel programma ufficiale del semestre italiano di presidenza dell’Unione Europea, si tiene a undici anni di distanza dalla precedente edizione e coinvolge l’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE), la Commissione Europea, il Ministero della Salute italiano e tutti i Laboratori di Referenza dell’OIE per la Bluetongue.

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise è stato chiamato ad organizzare questa conferenza per la seconda volta (la precedente edizione si era svolta nel 2003 a Taormina), nel suo ruolo di Laboratorio di Referenza OIE per la Bluetongue e di Centro di Referenza Nazionale per lo studio e l’accertamento delle malattie esotiche degli animali (CESME).

 

Nei tre giorni in programma decisori politici, ricercatori, autorità nazionali competenti, esponenti di organizzazioni internazionali, rappresentanti del mondo della produzione, si confronteranno sui fattori che influenzano l’emergenza e la diffusione del virus della Bluetongue, sui vettori e le loro interazioni con il virus, gli animali e gli ospiti, sui più recenti sviluppi raggiunti nella diagnosi di laboratorio. L’ultimo giorno, il 7 novembre, sarà dedicato alla sorveglianza e al controllo della malattia e all’impatto che essa ha sull’economia e il commercio a livello mondiale.

Numerosi esperti presenti approfitteranno, inoltre, per tenere incontri su base regionale, finalizzati alla condivisione di strategie, metodi e strumenti per la lotta alla Bluetongue e per consolidare le reti di collaborazioni esistenti, essenziali per contrastare le malattie trasmesse dagli orbivirus, che si diffondono con grande rapidità, ignorando i confini geografici.

 

Il Ministero della Salute ha deciso di tenere in Italia la conferenza, inserendola nel programma ufficiale del semestre italiano di presidenza dell’Unione Europea, poiché il nostro Paese rappresenta ancora oggi un modello efficace ed efficiente di lotta alla malattia che è ancora di grandissima attualità non solo in Italia, ma anche in Europa e nel mondo.

Questa nuova grande Conferenza dedicata alla “malattia della lingua blu” riunirà a Roma circa 300 esperti, tra relatori e partecipanti, provenienti da tutti i continenti: Albania, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Danimarca, Egitto, Federazione Russa, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, India, Israele, Italia, Giappone, Libia, Marocco, Nepal, Nuova Zelanda, Nigeria, Norvegia, Paesi Bassi, Repubblica Popolare Cinese, Regno Unito, Repubblica di Corea, Senegal, Serbia, Slovacchia, Stati Uniti d’America, Sud Africa, Spagna, Svizzera, Territori Autonomi Palestinesi, Trinidad e Tobago, Tunisia, Turchia.

 

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo e-mail: bt2014[@]izs.it o consultare il sito web dedicato: www.btconference2014.izs.it

 

AGENDA

5 NOVEMBER 2014

SESSION I
EPIDEMIOLOGY AND RISK ANALYSIS

ORAL PRESENTATIONS ON THE FOLLOWING TOPICS
Global ecology / Distribution and variation / Factors of emergence and spread / Host-virus-vector evolution / Modelling / Wildlife
SESSION II
VECTOR

ORAL PRESENTATIONS ON THE FOLLOWING TOPICS
Ecology and global distribution / Taxonomy and identification / Competence and capacity / Immune response / Genome analysis / Vector-virus interactions / Vector-host interactions / Modelling / Control and genetic modification

6 NOVEMBER 2014

SESSION III
ANIMALS-VECTOR-HOST-VIRUS INTERACTIONS

ORAL PRESENTATIONS ON THE FOLLOWING TOPICS
Host specificity / Factors of virulence / Pathogenesis / Immune response / Cellular target / Challenge models
SESSION IV
CELL-VIRUS INTERACTIONS

ORAL PRESENTATIONS ON THE FOLLOWING TOPICS
Omics / Reverse genetics / Structure / Attachment and release / Replication / Protein functions / Antiviral mechanisms
SESSION V
DIAGNOSTICS: RECENT DEVELOPMENTS

ORAL PRESENTATIONS ON THE FOLLOWING TOPICS
Virological detection and identification in hosts and vectors / Antibody detection

7 NOVEMBER 2014

SESSION VI
SURVEILLANCE AND CONTROL

ORAL PRESENTATIONS ON THE FOLLOWING TOPICS
Animals / Vectors / Strategic approaches to surveillance / Vaccines and vaccination strategies / AHS control strategies

 

SESSION VII
ECONOMIC AND TRADE IMPACT

ORAL PRESENTATION ON 
Economic and trade impact of Bluetongue

 

Dal 5 al 7 novembre 2014
AUDITORIUM ANTONIANUM
Viale Manzoni, 1 – ROMA