gennaio 2013

30-31 gennaio 2013

9° Congresso Territoriale FILCA Cisl

FILCA Cisl

La FILCA, Federazione Italiana Lavoratori Costruzioni e Affini, organizza il 9° Congresso territoriale FILCA CISL Roma dal titolo …verso l’ignoto, da PROTAGOSNISTI!

Programma 30 gennaio

16.00 – Insediamento ufficio Presidenza
16.30 – Elezione commissioni congressuali
17.00 – Relazione di Andrea Cuccello (Segretario generale Filca Cisl Roma)
18.00 – Saluti degli ospiti
19.30 – Chiusura lavori prima giornata

Programma 31 gennaio

9.00 – Welcome coffee. Apertura lavori
9.30 – Dibattito
13.00 – Replica Segreteria
13.15 – Approvazione mozione finale
13.30 – Sospensione per il pranzo
15.00 – Elezione candidati
16.00 – Proclamazione degli eletti
16.30 – Convocazione Consiglio generale
17.00 – Elezione Segr. Gen. Filca Cisl Roma

Auditorium Antonianum – Viale Manzoni, 1 – 00185 Roma

 

Segreteria Organizzativa

Via Farini, 62 – Roma

tel. 064817140

fax 064874473

www.filcaroma.it

 

24 gennaio 2013

Manifestazione “… se riparte l’immobiliare, RIPARTE L’ITALIA!”

fiaip

La Fiaip, Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari Professionali, presenta il “Manifesto per il rilancio del settore immobiliare“.

Fare ripartire il mercato immobiliare equivale a dare nuovo slancio all’economia del Paese. Ne parleranno a Roma il prossimo 24 gennaio 2013 politici, giornalisti e responsabili dell’associazionismo del Real estate.

La manifestazione “…Se riparte l’immobiliare, RIPARTE L’ITALIA” promossa dalla Fiaip, si svolgerà presso l’Auditorium Antonianum, a Roma,  in Via Manzoni 1, a partire dalle ore 14.30 e vedrà la partecipazione dei principali players del comparto del Real Estate che si confronteranno con le forze politiche e le coalizioni che si candidano alla guida del Paese.

Nel corso dell’evento la Fiaip presenterà il “Manifesto per il rilancio dell’immobiliare” per far ripartire il real estate e rilanciare nuove politiche per lo sviluppo e la crescita del Paese, che verrà sottoposto all’attenzione delle coalizioni politiche che si candidano a guidare l’Italia nella prossima legislatura.

Consapevole che il 79% degli Italiani è proprietario di un’abitazione, Fiaip vuole comprendere quali saranno le politiche sulla casa che potranno essere adottate nel corso della prossima legislatura, anche in relazione alle leggi sulla locazione, che sempre più assumono valenza di “stabilizzatore della pace sociale”.    Famiglie, giovani coppie, single hanno la necessità e il diritto di accedere al bene casa, la proprietà diffusa che caratterizza la nostra Nazione e i risparmi che i cittadini hanno collocato nei Titoli di Stato Italiani  e che hanno salvato l’Italia dalla bancarotta.

“Ora – sottolinea Paolo Righi, Presidente Nazionale Fiaip – ci aspettiamo che coloro i quali saranno chiamati a guidare il Paese sappiano riprendere il filo della buona politica e possano mettere in atto un piano di rilancio del settore immobiliare,  un settore che oggi rappresenta in Italia quasi il 20% del Pil e che da anni è penalizzato a tutti i livelli della filiera”.

Negli ultimi anni il comparto immobiliare ha perso oltre un quarto degli operatori ed ha visto le stretta sul credito, i mutui dimezzati e abbattersi sulle abitazioni le tasse più alte d’Europa.

La filiera dell’immobiliare ha perso negli ultimi anni 500.000 posti di lavoro, il numero delle compravendite di beni immobili è sceso dalle 850.000 unità del 2006 alle 480.000 del 2012, nell’ultimo anno la pressione fiscale sugli immobili è diventata la più alta d’Europa, l’erogazione del credito alle famiglie per l’acquisto della casa è ormai una chimera. Questi i dati che fotografano un comparto economico che produce il 20% del PIL Nazionale e che oggi subisce l’attacco di una politica dissennata volta esclusivamente a tassare la proprietà immobiliare per risanare i conti di uno Stato che non riesce a disciplinare le proprie spese.
La prossima riforma del Catasto, l’IMU, la TARES che farà il suo debutto quest’anno, la tassa imposta dai Consorzi di Bonifica e una miriade di altre imposizioni fiscali, rendono sempre più difficile l’approccio all’acquisto della casa di proprietà e all’investimento immobiliare per fini locatizi.  Fiaip vuole, con questa manifestazione, aprire un dibattito con le forze politiche che si candidano a guidare la nostra Nazione.
Consapevoli che il 79% degli Italiani è proprietario di un’abitazione, Fiaip vuole comprendere quali saranno le politiche sulla casa che saranno adottate nel corso della prossima legislatura, anche in relazione alle leggi sulla locazione, che sempre più assume valenza di stabilizzatore della pace sociale.
Famiglie, giovani coppie, single, tutti hanno necessità e il diritto di accedere al bene casa, la proprietà diffusa che caratterizza la nostra Nazione e i risparmi che noi cittadini abbiamo allocato nei Titoli di Stato Italiani hanno salvato l’Italia dalla bancarotta, ora ci aspettiamo che coloro i quali saranno chiamati a guidare il Paese sappiano riprendere il filo della buona politica e che possano mettere in atto un piano di rilancio del settore immobiliare. …se riparte l’immobiliare, RIPARTE L’ITALIA!

 

Il programma della manifestazione

14,30 Presentazione Manifesto per il rilancio del mercato immobiliare
Presidente Nazionale Fiaip PAOLO RIGHI
14,50 Intervento del Segretario Nazionale Adiconsum PIETRO GIORDANO
15,10 Intervento del Segretario Generale Confedilizia GIORGIO SPAZIANI TESTA
15,30 Tavola Rotonda
“Cosa propongono i partiti nei loro programmi elettorali in merito al rilancio del settore immobiliare”
Parteciperanno i leader politici e i candidati  alle prossime elezioni politiche
18,00 Chiusura dei lavori
Modera i lavori: ANDREA PANCANI – Vice Direttore Tg La7

 

www.fiaip.it

 

14-15 gennaio 2013

L’Anno della fede: un contributo alla sua celebrazione

AnnoFedeIn occasione della Festa dell’Università Pontificia Antonianum e del Gran Cancelliere, si terrà il convegno “L’anno della fede: un contributo alla sua celebrazione“.

Il convegno, la cui prima sessione sarà moderata da fr. Vidal Rodríguez López, Segretario Generale per la Formazione e gli Studi dell’Ordine dei Frati Minori, terminerà con un intervento di fr. José Rodríguez Carballo, Ministro Generale dell’Ordine dei Frati Minori e Gran Cancelliere della Pontificia Università Antonianum.

Programma dell’evento:

Martedì 15 Gennaio 2013 – ore 16.00

Moderatore:
Rev.do P. Vidal Rodríguez López, O.F.M.
Segretario Generale per la Formazione e gli Studi

Rev.do prof. Jorge Horta, O.F.M.
Decano della Facoltà di Diritto Canonico della P.U.A.
Il “Motu Proprio” Porta fidei: il suo contenuto e la sua collocazione nel pontificato di Benedetto XVI

Rev.do prof. Stéphane Oppes, O.F.M.
Professore della Facoltà di Filosofia della P.U.A.
L’esistenza umana a stabilitate fidei per serenitatem rationis

Martedì 15 Gennaio 2013 – ore 10.30

Moderatore:
Rev.do P. Marek Wach, O.F.M.
Segretario Generale della P.U.A.

Rev.do prof. Priamo Etzi, O.F.M.
Rettore Magnifico della P.U.A.
Parole di saluto

Rev.da prof.ssa Mary Melone, S.F.A.
Decano della Facoltà di Teologia della P.U.A.
Vivere la fede tra decisione e responsabilità: la prospettiva dei Sermoni di Antonio di Padova

Rev.mo P. José Rodríguez Carballo, O.F.M.
Ministro Generale e Gran Cancelliere della P.U.A.
Intervento e parole di conclusione

 

10 gennaio 2013

Nonni e Nonne – Un valore aggiunto per le famiglie e per la società

La Federazione UGL Pensionati organizza una manifestazione pubblica sul tema “Nonni e Nonne – Un valore aggiunto per le famiglie e per la società“.

UGL_Pensionati_webNel corso dell’evento si terrà una tavola rotonda con la parteccipazione di esperti:

  • Dott.ssa Loretta Civili
  • Prof. Antonio Golini
  • Prof.ssa Patrizia Mecocci
  • Antonio Silvestri
  • Cav. Dr. Pietro Zocconali
  • Moderatore: Geremia Mancini

 

Interverranno inoltre esponenti della politica, dei sindacati e delle associazioni.

Concluderà i lavori il Segretario Generale della UGL Giovanni Centrella.

Auditorium Antonianum – Sala S.Francesco

Giovedì 10 gennaio 2013 – ore 15.00